Il progetto “Senso”

Antenati

Mentre preparavo il nuovo corso di Psicogenealogia, presto disponibile su Azzero, ho riflettuto molto sul concetto di progetto “Senso”. Il concetto è stato elaborato principalmente dal Dott. Claude Sabbah, ed afferma che la generazione di un figlio non avviene a caso ma è strettamente legata alle esigenze della lealtà familiare invisibile.

E’ come se un figlio venisse generato anche per obbedire a desideri, sogni e ruoli non portati a termine dall’inconscio familiare. I genitori trasferiscono sul futuro bambino missioni riparatrici che giungono da loro e dai loro antenati, i quali non sono riusciti a portarle a termine durante loro vita.

Queste informazioni, viaggiano attraverso l’inconscio e si spostano di generazione in generazione attuando il loro programma attraverso il bambino appena nato. E’ come se il bambino, ancora prima di essere concepito, avesse memorizzato nel suo inconscio una missione riparatrice o di compensazione da portare a termine.

Molte volte ci ritroviamo a vivere vite che non sono nostre ma che appartengono ai nostri genitori e/o ai nostri avi e delle quali non siamo minimamente coscienti.

Attraverso un percorso di Family Coach, è possibile mettere in evidenza questi legami inconsci al fine di prenderne coscienza.

Una volta venute alla luce, si possono azzerare tali memorie attraverso vari strumenti.

Personalmente utilizzo moltissimo la tecnica gEFT, da me ideata alcuni anni fa e che porta il cliente a far pace con queste memorie al fine di iniziare a vivere finalmente la propria vita.

Anche se molte volte non lo riconosciamo o non lo vogliamo accettare, siamo intimamente legati all’inconscio familiare.

Prenderne coscienza è già l’inizio del nostro lavoro di crescita personale.

Vi auguro pace a di là di ogni comprensione.
Buona vita, sempre!
Massimiliano

Lascia un commento da Facebook

Leave A Response

* Denotes Required Field